aprile2013

Giornate economiche 2013 della Camera di Commercio di Venezia – Primo incontro del 23 Aprile


Per il 2013 la Camera di Commercio di Venezia propone alla comunità economica veneziana alcune occasioni di incontro e confronto denominate “Giornate economiche 2013“, che si svilupperanno nel corso dell’anno con attori privilegiati nazionali e locali e finalizzate a dare un contributo di riflessione per evidenziare le potenzialità del sistema economico locale, nonostante il perdurare di una situazione difficile per le imprese.

 

Il primo appuntamento è stato organizzato per martedì 23 aprile 2013, dalle ore 9.30 alle ore 12.45, nell’appena ristrutturata e riaperta sede istituzionale di Venezia dell’Ente camerale, in calle Larga XXII Marzo, San Marco 2013. Venicecommerce è stata una delle aziende scelte a testimonianza di positive inziative imprenditoriali in questi tempi non facili.

 

Il seminario, dal titolo “C’è ancora posto per la micro, piccola e media impresa in un sistema economico che vuole uscire dalla crisi!, ha visto l’intervento di relatori di assoluto spessore. Oltre al Presidente della Camera di Commercio di Venezia, Giuseppe Fedalto, che ha aperto i lavori, e al Segretario Generale, Roberto Crosta, che ha tirato le conclusioni della giornata, hanno portato il loro contributo Carlo Carraro, Rettore dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, Giulio Sapelli, Professore ordinario di Storia economica presso l’Università degli Studi di Milano, Elena Donazzan, Assessore all‘Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Regione Veneto, Cesare Fumagalli, Segretario Generale di Confartigianato, Giuseppe Tripoli, Garante delle micro, piccole e medie imprese.

 

Durate l’evento,un video ha riassunto le esperienze imprenditoriali di quattro aziende del veneziano, scelte come testimonianza di imprenditori che hanno voluto, in questo periodo di crisi, investire nel futuro e nell’innovazione. Con vero piacere Venicecommerce è stata scelta come una tra le quatto aziende meritevoli di essere intervistate. 

 

Ringraziamo la Camera di Commercio per averci richiesto questo ns. piccolo contributo.